Archivio

Archivi tag: visione

The Waste Land in its complete version with original notes, images, videocontributions. Edited by G.A, Francesca Mazzucato and Coralie Besse this is an original way of proposing this masterpiece and an important fragment of our Eliot Project. Other critical contributions, new translations, mash-up, new ebooks will appear soon. This is also our first ebook of 2012 and it is, for us and we hope for you too, a good way to start. You can download The Waste Land “errant version”   here

La versione integrale di The Waste Land di Eliot, presentata insieme alle note originali, a immagini interessanti, notizie biografiche e a link a contributi video. L’editng dell’ebook è a cura di G.A, Francesca Mazzucato e Coralie Bess. Errant Editions ha iniziato da tempo un “EliotProject” di cui questo ebook costituisce un tassello importante. Seguiranno, mash-up, contributi critici, nuove traduzioni che sono già in lavorazione, e altro. Questo testo che vi proponiamo è anche la nostra prima uscita del 2012. Ci sembra un ottimo modo per cominciare l’anno, e speriamo che sia gradito anche da voi

Si può scaricare qui

Michele Sottile 2010 La terra destolata -The waste land

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rapsodia avrà presto questa copertina. Crediamo in una continua sperimentazione. La dimensione intima e nostalgica di questo testo ha bisogno di essere rapporesentata da questo tipo di visione: rapsodia, una composizione musicale. Fa rima con nostalgia, con questa musica, in particolare. Questa musica del ricordo, colonna sonora di quella vertigine rimpianta.

We spoke about one hotel room. We spoke about something happened there. Here, this is the Gregory Hotel. So it’s easier to have an idea. To  make fantasies, while reading.

..

Abbiamo parlato di una camera d’albergo. La 401. Di un hotel di Zurigo, l’hotel Gregory. Eccolo. Su quello che è avvenuto, sulla storia, ci sono due ebook, uno in italiano e uno in inglese

 

Ecco la foto dell’hotel. Per avere un’idea. Per capire di più e poter leggere e fantasticare meglio. Perché Errant Editions  considera fondamentali le visioni, che spesso sono piccole storie, le foto prese in fretta, la multimedialità nelle forme più artigianali e belle. E, per queste cose, attende anche proposte.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 147 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: