Breve epica d’intimità negata. Passion Project

“In tempo reale Andrea, il mio desiderio, la mia passione, il tormento, la memoria del corpo. L’indelebile ricordo. La non-resa. Noi. In tempo reale. La tua risposta è di stamattina, 14 febbraio alle 11. Circa 12 ore. Le mail erano già storie.
Le hai lasciate in sospeso. Hai ipotizzato una breccia possibile. Hai cullato la mia illusione e solleticato la mia voglia di adescarti con le parole delle tue fantasie, con quello che è davvero capitato, con quello che, davvero, hai sempre amato.
In tempo reale, Andrea. Le tracce, l’addio, il dolore, la voluta vendetta, la fantasia, la speranza, l’illlusione, la passione, che è ancora febbre”
Di cosa si tratta?
Ritornare a quell’intimità condivisa. Un’ipotesi. Appare per un’attimo, come un ologramma. Forse è solo un minuscolo frammento di speranza, un lampo così’ desiderato che acceca, accarezzato in un crescendo di pathos narrativo. Difficile interrompere questa lettura.

Sotto forma di narrazione epistolare e con un coraggioso svelamento della propria intimità, dei desideri e delle parti intime e friabili “che non si possono raccontare”, prosegue l’esplorazione di Francesca Mazzucato attorno e attraverso quello che, alla fine di una storia, è un tormento senza fine, un sadico gioco, o lo sguardo impietoso ma consapevole su una diversa prospettiva. Una storia da leggere “sentendola sulla pelle”, e rabbrividendo al contatto con ogni singola parola. Parole che l’autrice sceglie con colta maestria, riuscendo a stupire, eccitare, aprire possibili paesaggi, allargare la concezione contemporanea di relazione, empatia, sensualità e amore.

si può scaricare qui

o in tutti gli store on line e su Amazon.

Hard to stop reading this story, part of Passion Project.

Epistolary form of narration and a courageous unveiling of intimacy, desires and of  private parts of the soul, Francesca Mazzucato continues the exploration  around and through what, at the end of a story, it is a never-ending torment, a sadistic game, or the pitiless gaze but aware of a different perspective. A story to read “feeling it on the skin”, and shivered at the contact with every single word. Words that the author chooses with great skill, managing to surprise, excite, open chances , expand the contemporary understanding of relationship, empathy, sensuality and love.

download here

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: