#giugnoconBolaňo e il #gallizioLAB

CatturaCover RICCI(…gallizio è un laboratorio di talenti raccolti intorno alla sfida di inventare una nuovo modalità di scrittura per il digitale. Se con monitor e display abbiamo disimparato a leggere, l’unica è reimparare a scrivere. Non un editore dunque, gallizio, ma una fionda per scrivere, per creare non tanto un genere letterario ma un possibile senso del mondo)

 

Questo è solo un piccolo frammento di un post scritto da Angelo Ricci che ritroviamo in un luogo a lui (e a noi erranti) assai gradito e congeniale, il #gallizioLab. E il pezzo di Angelo è un estratto da “La parte di niente II” (scaricabile qui, ad esempio), parte di una trilogia di cui possediamo già la parte conclusiva, la terza, in uscita prossimamente in un futuro calibrato e armonizzato con altre scritture e altre narrazioni che Ricci, vice direttore editoriale di Errant Editions, compie, con un surf abile e mai scontato su onde variabili e affascinanti, fra Officine e Laboratori, con questo suo essere parte integrante di questo nostro collettivo transnazionale, spurio, linguisticamente eterogeneo, affascinante sfida continua, work in progress come si potrebbe dire, alla ricerca di confini da dimenticare o da ripensare e rivedere, colorare, ristrutturare, polverizzare e..

buona lettura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: