archivio

intimacy

Solo Rose Bianche  Cover Romanzo Francesca MazzucatoSettembre, in fondo è un po’ come se fosse l’inizio dell’anno.Si organizzano progetti e uscite e noi ne abbiamo davvero moltissimi. Questo è un romanzo che è in fase di revisione stesura da parte dell’autrice. Un romanzo molto atteso a giudicare dalle email ricevute dall’autrice che l’ha annunciato.  C’è da pazientare ancora un po’.

Arriverà anche la fine della trilogia di Angelo Ricci,    attesissima, le novità del progetto stazioni, c’è in preparazione un Taccuino di Belgrado, stanno per terminare le traduzioni delle autrici canadesi, tornerà Microtirature, e moltissime altre novità. Basta? No, certo,ma man man dettaglieremo, descriveremo e presenteremo le nostre uscite e siamo sempre in attesa di proposte, consigli idee.

Potete scrivere a

erranteditions333@gmail.com

Stavamo per dimenticare.Due ebook del Joyce Project, l’Errant Magazine. E sorprese cartacee.

Il collettivo errante non si ferma, buon rientro, buon inizio autunno.

DUBOIS UNOUscirà in italiano all’inizio dell’autunno, tradotto da Francesca Mazzucato, traduttrice anche di  Beth J. Anderson, il  romanzo dell’altra autrice canadese , Bettina  Dubois-Key, un romance davvero speciale e appassionante.

 

DUBOIS DUEIn contemporanea uscirà l’edizione originale in inglese, e siamo davvero fieri di queste uscite escluisive, in attesa, fra non molto, di Piacere Senza Fine della Anderson.

Beth 2La versione “revised” in inglese di Safeword. Hidden Passions, il romanzo di Beth J. Anderson, viene letta anche dai lettori digitali inglesi o anglofoni o dagli appassionanti e ottiene subito un notevole gradimento,  come si può vedere : siamo contenti per lei, eccellente scrittrice  erotica canadese che conosciamo da tempo e con cui abbiamo iniziato una importante collaborazione. Così vi annunciamo la sorpresa, anzi ve la mostriamo. Questa è la cover del suo prossimo romanzo, tradotto da Francesca Mazzucato, già traduttrice di Safeword, uscito nel 2012 per Giraldi editore. Il romanzo sarà pronto per maggio 2014 circa. La copertina, bellissima, è opera di Alberto Malossi, che ha colto alla perfezione quel poco che abbiamo potuto anticipargli del romanzo e la reso cover, pelle digitale. Ne parleremo ancora, vi offriremo qualche estratto, un booktrailer. Intanto.  Cominciate a desiderarlo.

Beth J Anderson Cover

abethDi Beth J. Anderson abbiamo già parlato in alcune occasioni. Giornalista canadese con madre italiana, vive a Vancouver col marito, due cani molto pazienti e un gatto che si chiama Opium. Scrive da sempre e ama narrare la passione in modo molto hot. Per questo, visto il suo lavoro, utilizza uno pseudonimo, a volte diversi. Collabora ad alcune riviste canadesi, americane ed europee, e ha appena ripubblicato in eBook la versione rivista del suo romanzo del 2011, arrivato in Italia nel 2012, e pubblicato da GIraldi editore con la traduzione di Francesca Mazzucato, questo, disponibile cartaceo e digitale. Beth J Anderson ama scrivere sul suo blog,ama l’erotismo in tutte le sue forme e anche la narrativa appassionata, forte, con lieto fine, oppure no. L’abbiamo conosciuta in alcune occasioni ad esempio in questa intervista esclusiva

 

asafeworde in questa, uscita su ScrivendoVolo, ma la conosceremo meglio. Ci aveva promesso dei racconti, l’abbiamo corteggiata, l’abbiamo inseguita, adesso che viene più spesso in Italia anche per seguire dal vivo alcuni eventi d’attualità, abbiamo avuto occasione di incontrarla spesso. Ha rivisto e pubblicato il suo romanzo, con lievi modifiche, e ci ha parlato a lungo del suo lavoro. Poi, l’ha mostrato, un romanzo, e che romanzo. Un romanzo del genere erotico e appassionato, molto ben scritto, coinvolgente. Abbiamo insistito. Lo volevamo per Errant Editions, da pubblicare in digitale e L’ABBIAMO OTTENUTO. Beth è felicissima, il romanzo è in fase di traduzione, il suo agente controlla e verifica la traduzione passo dopo passo come già fece la scorsa volta. Abbiamo anche la copertina quasi pronta.Una cover sexy, invitante e..

E ve la mostreremo molto presto. Con Beth e altre autrici canadesi, che hanno ottenuto grandi riscontri di lettori entusiasti nel passaparola dei circoli di lettori e fra amiche, stiamo cercando di mettere in piedi un progetto più articolato, che veda questa prossima uscita del suo romanzo in esclusiva per Errant Editions come l’inizio di un percorso (a noi piace fare così) Intanto, impariamo a conoscere Beth J Anderson pian piano e vi faremo sapere presto altre novità. Ma il suo nuovo romanzo uscirà in eBook per  Errant Editions, in italiano e a seguire in francese. Questo è sicuro, e speriamo di avere anche i racconti che ci aveva promesso tempo fa. State con noi.Stiamo lavorandoci, lo leggiamo e rileggiamo è un romanzo davvero da non perdere è in arrivo per portare tutta la passione che c’è a chi ci segue, ci scrive, ci apprezza, ci consiglia, ci è vicino

 

…il titolo per ora è un segreto…

 

 

I propose again my novel Safeword in a revised version with new graphic, for  some other european store.
My new novel will be soon translated  in Italy and France,
I am very happy for this.
…the title is a secret
For the moment, enjoy this again. Love me and follow me
Beth

gennaio 2014 classioficaNon è una sorpresa, ha continuato ad ottenere un gradimento costante, ma questo dolente romanzo di Francesca Mazzucato è nella classifica dei romanzi più scaricati su Ultima Books di oggi, 2 gennaio 2014 e noi lo riteniamo particolarmente augurale per i nostri progetti, per quello che fino ad ora ha contrassegnato il nostro percorso, per le nostre proposte in cui crediamo. C’è un board Pinterest dedicato a 24 ore e a Corpo infranto, a cui 24 ore è, in qualche modo collegato e c’è una storia, di passione dolorosa, di passione che fa talmente male che si crede di non riuscire a superare il distacco, l’assenza.
Le parole adatte, per raccontare qualcosa che sta accanto e intorno a 24 ore e a tutto lo spirito del nostro “Passion project” , forse possono essere queste di Nora Gaspard. E, con questo, riprendiamo.

 

J’ai voyagé des lunes, comme toi. J’ai aimé, fort, pleinement, avec la joie des matins et les nuits trop rares. J’ai joui l’après-midi dans des lits, et dans des trains de nuit. J’ai joui d’amour, j’ai joui lubrique. J’ai joui riante et désirée, blafarde, enceinte et maladroite. J’ai joui la vie entière, j’ai aimé aux rives de la mort. Il y avait de la moiteur, du désir à être, le salin des marées.

Au cœur, le vide, tu vois. Fracasser les armures, et perdre la foi.

aclassificadomenicaaclassificaLa nostra ultima uscita ” 24 ore”, apprezzata e gradita dai lettori nelle due piattaforme dove la potete scaricare. Ringraziamo chi segue i nostri progetti, le nostre storie.
24 ore. Appartamento Swiss Star notte si può scaricare qui

Due romanzi. Collegati o sconnessi? Uniti, erotici, divisi, intollerabili, sensuali sconcertanti, dolenti, La parte “rossa” della produzione “Errant” Uno segue l’altro. Il board ne racconterà il puzzle di sussulti, speranze, aspettative, desideri, vertigini. Lo trovate qui

apint mentre “24 ore”, l’ultima uscita di Errant Editions per il progetto Passione,  su Amazon lo trovate qui

24 ore coverLo avevamo annunciato in arrivo e infatti eccolo. Al momento si può scaricare qui, e prestissimo su Amazon nel Kindle store e in molti altri posti. Vi informeremo. Avrà un board su Pinterest e altre cose, e si tratta di un romanzo abbastanza lungo per far male, duro e appassionante, che vi proponiamo a un prezzo promozionale. Per adesso. Perché possiate leggerlo e sentirlo. Sottopelle e sulla pelle.

 

Inizia così


… e ti amerò come la solitudine e l’arsura, ti amerò dimenticando le soglie, fra gli inciampi delle parole, le tracce di mascara, i sussulti mimetici, le confidenze distratte, i rossetti sbavati, i viaggi a sorpresa, ti amerò senza ragionevolezza, distante, anemica, ferita, fra le scatole magiche, i mercati di natale, ti amerò in pezzi, ricordando il tuo viso, i silenzi difficili, la diffidenza e lo slancio, l’energia perduta, le speranze, le voglie insperate, i turbamenti, ti amerò comunque, senza dirlo a nessuno, senza scriverlo se non in quaderni segreti, ti amerò respirandoti in quello che mi resta, la collana di pietre di luna che mi donasti quella sera a Zurigo con la città ai nostri piedi, così bella vista dalla terrazza fredda di quella soffitta, ti amerò ritornando pazza come sono stata, ti amerò nelle escoriazioni rimaste, nei lividi sparsi, nella ferita dell’Olanda, nella paura della fuga, nel profumo del tuo pigiama che mi ero avvolta addosso sanguinando, nella tristezza del rifugio a Parigi, ti amerò nell’impronta sul polso, nel desiderio che non cessa, con la paura del tuo abisso, con il terrore di quello strapiombo, di quell’ombra che ho incontrato e che mi ha fatto male..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: