archivio

Archivi tag: storie

di Giovanni Agnoloni

Angelo Ricci, La parte di niente II. La parte degli scrittori (Errant Editions)

Angelo Ricci 2Angelo Ricci, scrittore che già abbiamo avuto occasione di conoscere sulle “colonne” di Postpopuli, è uscito da poco con il secondo atto di una sua trilogia e-book legata al personaggio, al mito e alle suggestioni letterarie dello scrittore cileno Roberto Bolaño. La parte di niente II. La parte degli scrittori, però, è un’opera che coinvolge anche molte altre, autorevolissime voci della letteratura del Novecento, e in particolare della sua stagione postmoderna, in una sarabanda di pensieri, ricerche e spettri della mente e della storia, che bordeggiano, inquietanti, il territorio della violenza e del male, per additare al segreto e al rischio della zona più calda dell’essere: quella da cui sgorga la dimensione del perturbante, e da cui, anche, fuoriescono le creazioni narrative più geniali.

Ecco la mia intervista all’autore.

1.Una fantasmagoria di autori moderni e postmoderni, da Borges a DeLillo, da Bolaño a Moresco, fusi in un unico “racconto-delirio” (in senso buono, ovviamente), o – per parafrasare proprio l’autore italiano, da te recentemente intervistato – in un “canto del caos”, retto da un’intima e inquietante logica armonica. Qual è la chiave di questa tua ricerca?

Nella mia avventura (nel mio viaggio, se vuoi) di lettore – avventura ormai ultraventennale e che si è poi, ad un certo punto e indegnamente, unita alla mia avventura di scrittore – ho avvertito la presenza di un mondo parallelo, un universo, una realtà forse virtuale (per riprendere Gibson e gli altri autori del cyberpunk) che iniziava a prendere vita, a (con)fondersi con la realtà che crediamo autentica. Una realtà creata da una coppia di demiurghi zoroastrianamente intesi, uno malvagio e in eterno confronto con un altro invece benigno. E questa realtà, questo universo è quello delle narrazioni, delle trame, dei romanzi. Una mappa dell’impero letterario borgesianamente viva e palpitante e pronta a sostituirsi, come in una definitiva e sanguinante catarsi bolañiana, a quella che immaginiamo essere la nostra realtà, in un confronto che non ha (e non può) avere fine. È questo confronto, questa lotta, quello che tu giustamente definisci “inquietante logica armonica”, ed è questo che sta alla base di questa trilogia, che ne è la chiave di ricerca.

(prosegue qui http://www.postpopuli.it/35189-angelo-ricci-la-parte-di-niente-ii/ )

Un grazie speciale a Giovanni Agnoloni .

Il lavoro letterario e critico di Angelo Ricci resta pirotecnico, preciso e sfuggente, non identificabile, fluido, importante.

Per approfondire, o per lasciarsi trasportare dal flusso, date un’occhiata al suo Tumblr, qui http://angeloricci.tumblr.com/)

“Ho esordito nel 2008 e ho pubblicato parecchio. Ho avuto come editori Manni, Perrone Lab, Sottovoce, Errant Editions, l’Officina Marziani di Antonio Tombolini Editore. Mi considero uno “stagionale” della letteratura, un po’ come quei camerieri che non hanno un posto fisso, ma che lavorano quando li chiamano, ai ristoranti delle fiere, dei congressi, delle convention. Scrivo quando posso, quando ne ho voglia. Ogni tanto trovo un editore a cui piace quello che scrivo e che decide di pubblicarlo. Tutto qui. ” Angelo Ricci ha continuato a pubblicare, a recensire, a esplorare, a portare avanti e oltre i confini delle scritture e delle storie. E quest’anno, concluderà la pubblicazione della sua Trilogia.  Solo un po’ di pazienza.

http://nottedinebbiainpianura.blogspot.it/

http://officinamarziani.it/scrittori/angelo-ricci/

bunny
Questa immagine ci sembrava davvero perfetta. C’è davvero poco altro da aggiungere.

State con noi perché piano piano, passo dopo passo, con piccole soste necessarie, a volte, procediamo coi nostri progetti e con le nostre uscite.

Grazie a tutti quelli che ci hanno scritto

Aspettiamo sempre le vostre proposte e le vostre email

erranteditions333@gmail.com

tiraturaErrant Editions insieme a Legatoria Montanari di Bologna è, quindi, ufficialmente anche editore cartaceo. Ci interessa esplorare i supporti delle storie, proporre la diversità, allargare lo sguardo e le possibilità per il lettore contemporaneo.

Farci complici per un’esperienza di lettura completa.

Per questo è nato ed è gia attivo il progetto Microtirature. 

Il progetto ha una sua pagina dedicata su Facebook e avrà molte altre cose, e “luoghi” dove raccontarsi, digitali e non solo, di cui vi informeremo, man mano. Un po’ di cose le sapete già, rifacciamo il punto.

Insieme a Legatoria Montanari di Bologna,  di alcuni dei nostri testi che escono in digitale pubblicheremo anche un manufatto cartaceo esclusivo realizzato dai rilegatori responsabili del progetto con Francesca Mazzucato, Ermannio Bartoletti e Maurizio Nanetti.

Questa, la descrizione completa:

Una casa editrice digitale e una legatoria dove le idee diventano oggetti. Così è cominciato il progetto di Errant Editions. Un incontro molto particolare, la magia della carta e del telaio, il piacere di confrontarsi, le possibilità che prendono forma ed ecco che nasce MICROTIRATURE, un progetto editoriale unico della casa editrice digitale e di Legatoria Montanari Un progetto a cura di Francesca Mazzucato, Ermanno Bartoletti, Maurizio Nanetti ……….. “Microtirature” è un’idea contemporanea e classica. “Microtirature” è il digitale che diventa più analogico, e l’analogico che si avvicina al digitale. “Microtirature” sono le storie. “Microtirature” è un nuovo modo di essere editori. Arte, idee, carta che diventa libro. Manufatti artigianali esclusivi di legatoria in microscopiche tirature con i testi contenuti in alcuni degli eBook di Errant Editions Microtirature è un progetto che nasce a Bologna. Ha, ambizioni e respiro glocal, ma il cuore è a Bologna, in via Farini dove ha sede la storica Legatoria. Microtirature è un progetto editoriale con cuori plurali e tanta passione Microtirature è un progetto innovativo, aperto, pensato con amore, che ama aprirsi, immaginare reti e aggregazioni Un incontro molto particolare, la magia della carta e del telaio, il piacere di confrontarsi, le possibilità che prendono forma ed ecco che nasce MICROTIRATURE, un progetto editoriale unico della casa editrice digitale che ha deciso di dedicarsi alla carta. “Microtirature” è un’idea contemporanea e classica. “Microtirature” è il digitale che diventa più analogico, e l’analogico che si avvicina al digitale. “Microtirature” sono le storie. “Microtirature” è un nuovo modo di essere editori. Arte, idee, carta che diventa libro. Manufatti artigianali esclusivi di legatoria in microscopiche tirature con i testi contenuti in alcuni degli eBook di Errant Editions Quindi, Legatoria Montanari ed Errant Editions sono editori cartacei di microscopiche tirature esclusive

 

Per informazioni microtirature@gmail.com.

COVER EROTIC NOTES FRAMMENTI IIDue edizioni speciali per il nostro Passion Project. Erotic Notes Frammenti è un eBook del 2011, ed è la seconda raccolta di stralci, note e piccoli cocci narrativi  scritti da Francesca Mazzucato per un blog molto in voga che ha gestito per un po’ e altri brani scritto sul web, in diverse  occasioni. La prima raccolta di questi frammenti è Autobiografie Pornografiche, pubblicata sia su carta che in eBook da Giraldi Editore che ha ottenuto grande riscontro e successo soprattutto in digitale e di cui abbiamo in programma una traduzione in inglese. Abbiamo ricevuto molte email e richieste specifiche di una riedizione, aggiornata, rivista, con qualche pezzo nuovo e ve la proponiamo qui, nella versione in italiano. Già disponibile su Amazon e nei vari store on line

 

cover english erotic notesQuesta invece la cover della versione in inglese, rivista, ampliata e aggiornata, completamente riveduta, prossimamente disponibile su Amazon e negli store.

Inoltre anticipiamo una versione francese, alla quale stiamo lavorando. Sarà una versione dal titolo simile, dalla copertina diversa, e con moltissime novità, nuovi frammenti erotici speciali, eccitanti. Testi fulminanti, che si imprimono sulla pelle. Vi presentiamo, intanto, la copertina

eroticnotes-franceseMolto sensuale e attraente. I frammenti vecchi e quelli (molti) nuovissimi, saranno tradotti o scritti direttamente in francerse da Francesca Mazzucato. Perché il nostro Passion project prosegue, in tutte le lingue. Buona lettura.

L’editore digitale e la legatoria di Angelo Ricci.

Il nostro progetto, essere [ogni tanto] editori cartacei offrendo un prodotto specifico per il lettore ibrido ed esigente, di nicchia ma non solo. Che legge in digitale e su carta desidera libri speciali, antichi e rari, oppure edizioni artistiche, manufatti curatissimi e preziosi. Ci abbiamo pensato e abbiamo cominciato a programmare  edizioni minuscole tutte da desiderare: qualcosa che ci sta molto a cuore, a lungo immaginato e sognato. Lo racconta benissimo Angelo Ricci.

alegatoria(uno dei lavori di Legatoria Montanari, nostri partner nel progetto, e coeditori di minuscole tirature)

Logo_due_torri_La novità che a noi piace tanto e che vi racconteremo man mano è questa. Come si sa siamo un collettivo, e spesso lavoriamo in collaborazione con altri editori, magazine on line, associazioni culturali. Da tanto tempo abbiamo immaginato e sognato sulla possibilità di offrire, in edizione limitata, uno o più di uno dei nostri eBook in un modo speciale. E questo accadrà, grazie a una collaborazione con la Legatoria Montanari di Bologna. I rilegatori, Ermanno Bartoletti e Maurizio Nanetti, sono spettacolari artisti-artigiani [e non solo anche altre cose, lettori, maestri zen, attenti ascoltatori] e intendono da tempo la Legatoria Montanari che ha sede a Bologna in via Farini 28 /A come un luogo aperto, una sorta di factory dove si uniscono saperi, creatività idee, visioni intorno al libro, all’editoria, all’arte del “fare” e della manualità perfetta.(li trovate anche su Facebook, qui

Cosa c’entra una legatoria con un editore digitale? Molto. Noi crediamo a un lettore ibrido, che legge su carta e su vari supporti digitali, che apprezza la rapidità del digitale ma non per questo  non desidera circondarsi di libri, nuovi, antichi, usati e a volte UNICI

E saranno proprio esemplari unici in edizione limitata (in alcuni casi limitatiSSima) che verranno proposti, e conterranno alcuni dei nostri testi, dai racconti brevi, alle ricette, alle poesie ad altro. Manufatti unici, speciali, che vi racconteremo qui, sul sito, sui social network e anche in due ( e forse più ) iniziative speciali sul territorio che avverranno nei prossimi mesi.

Vi stupiremo, questo è sicuro. State con noi

alegatoria

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 194 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: